Un passeggero immobilizzato dopo aver tentato di aprire la porta in volo Un passeggero immobilizzato dopo aver tentato di aprire la porta in volo Un passeggero immobilizzato dopo aver tentato di aprire la porta in volo USA TODAY, 17 novembre 2015

Un passeggero immobilizzato dopo aver tentato di aprire la porta in volo

USA TODAY, 17 novembre 2015

Un passeggero ubriaco ha dovuto essere bloccato dopo aver tentato di aprire una porta d’uscita su un volo da Londra a Boston.

La Polizia di Stato del Massachusetts è andata a bordo del volo 213 della British Airways al suo arrivo all’aeroporto Logan per prendere in custodia il passeggero, una donna sui 30 anni.

"L’indagine ha determinate che la passeggera era ubriaca, ha tentato di aprire la porta d’uscita, non la porta della cabina di pilotaggio. Non c’è alcun nesso col terrorismo per ora.

La Polizia ha affermato di aver sentito dei testimoni sull’aereo e che la donna “sarà probabilmente accusata come minimo di aver ostacolato l’equipaggio”.

La FAA ha emesso una dichiarazione prima dell’atterraggio dell’aereo rassicurando il pubblico che l’aereo non era stato messo in pericolo. “La cabina di pilotaggio è sicura e il volo sta continuando in direzione Boston” ha detto la FAA.

La British Airways ha rilasciato una dichiarazione citando la donna come "unruly" (indisciplinata, non conforme alle regole di chi intraprende un volo aereo), aggiungendo “i clienti e l’equipaggio merita un volo sicuro e piacevole e non tolleriamo comportamenti violenti”.

Il volo è atterrato circa 30 minuti in anticipo.